Contratto collettivo per i rider

Set 16, 2020 · 5 min

Il 15 settembre 2020 Glovo, insieme alle altre piattaforme di AssoDelivery, ha sottoscritto il CCNL Rider: si tratta del primo contratto collettivo del settore, che garantisce a tutti i rider nuove tutele e benefici.

Il contratto entrerà in vigore il prossimo 3 novembre.

Di seguito alcuni chiarimenti in merito alle principali tutele e incentivi previsti. Glovo potrà sempre applicare condizioni ulteriormente migliorative rispetto a quanto concordato.

  • Un compenso minimo pari a 10 Euro per ogni ora di tempo lavorato

    Il contratto prevede un compenso minimo di 10 Euro per ogni ora lavorata, calcolato sulla stima dei minuti necessari a consegnare un ordine. La stima sarà effettuata considerando i dati storici di ordini simili secondo criteri condivisi tra le parti firmatarie dell’accordo (per esempio, zona geografica, orario, tempo medio di attesa per prelevare l’ordine, eccetera).

    Eventuali specifiche modifiche alla struttura di pagamento delle singole città saranno opportunamente comunicate in anticipo.

  • Integrazioni al compenso del 10%, 15% e 20%, in presenza di una, due o tre di queste condizioni: lavoro notturno, festività e maltempo

    Per lavoro notturno si intende l’orario compreso tra mezzanotte e le 7 del mattino.

    Per festività si intendono le seguenti ricorrenze: 25 aprile, 1° maggio, 2 giugno, 1° gennaio, 6 gennaio, la Pasqua e il lunedì seguente, 15 agosto, 1° novembre, 7 dicembre, 8 dicembre, 25 dicembre, 26 dicembre.

    Per condizioni di maltempo si intendono almeno 2 millimetri l’ora di pioggia, o la neve.

  • Nelle città di nuova apertura, incentivo di 7 Euro l’ora per i primi 4 mesi , anche in assenza di proposte di consegna (senza ri-assegnazioni)

    Nelle città di nuova apertura, è previsto un incentivo orario di 7 Euro (o della differenza fra quanto guadagnato tramite le consegne effettuate e questa cifra), che sarà erogato anche in assenza di consegne effettuate, purché non siano state ri-assegnate proposte di consegna.
    Le modifiche riguardano solo le città inaugurate dopo la data del 4 Novembre 2020.

  • Bonus di 600 euro ogni 2000 consegne effettuate

    Al raggiungimento di 2000 consegne nell’anno solare in corso, sarà erogato un bonus una tantum pari a 600 €.

    Al raggiungimento di ulteriori 2000 consegne nello stesso anno solare, sarà erogato nuovamente un bonus di altri 600 €.

    Al raggiungimento di ulteriori 2000 consegne nello stesso anno solare, sarà erogato un terzo e ultimo bonus di 300 €.

    Il conteggio avverrà a partire dal 2021

  • Fornitura gratuita di dispositivi di sicurezza come indumenti ad alta visibilità e caschi per chi va in bicicletta e loro sostituzione dopo, rispettivamente, 1500 e 4000 consegne

    A partire da Novembre verranno forniti un indumento catarifrangente e un casco a tutti i rider che collaborano con Glovo. Le modalità di fornitura e di sostituzione dei dispositivi di sicurezza verranno comunicate via mail durante il mese di novembre. 

  • Formazione su sicurezza stradale e trasporto alimenti.

    Nei prossimi mesi saranno attivati corsi di formazione gratuiti e obbligatori sulla sicurezza stradale e sul trasporto di alimenti, volti a garantire i più alti standard di sicurezza per chi utilizza Glovo. Le modalità di erogazione dei corsi verranno comunicate nelle prossime settimane.

  • Maggiore trasparenza nei sistemi di ranking

    Puoi controllare in qualsiasi momento il funzionamento del Sistema di eccellenza direttamente dal Web of Glovers.
    A partire da Novembre, eventuali segnalazioni relative al ranking saranno gestite in modo prioritario attraverso i canali di supporto.
    Eventuali modifiche al sistema stesso saranno tempestivamente comunicate.

  • Contrasto all’illegalità

    Come sai, l’account di Glovo è strettamente personale e non può essere ceduto. È un aspetto fondamentale della collaborazione con la piattaforma. 

    Glovo e le altre piattaforme sono da sempre impegnate per verificare eventuali irregolarità e i controlli verranno ulteriormente rafforzati attraverso il dialogo costante con le Autorità. È un’esigenza ribadita nel contratto collettivo, perché garantisce la sicurezza e la regolarità della collaborazione con Glovo. 

  • Copertura assicurativa

    Ti ricordiamo che ogni rider che collabora con Glovo ha diritto alla copertura assicurativa INAIL contro gli infortuni sul lavoro e alla copertura assicurativa privata per danni a terzi. Anche questo aspetto è stato ribadito nel contratto collettivo ed è già pienamente operativo.

 
ll nostro obiettivo è di rendere la tua collaborazione con Glovo sempre più semplice e soddisfacente e, proprio per questo motivo, abbiamo introdotto numerosi cambiamenti.

Tieni d’occhio la tua email, nel corso dei prossimi mesi riceverai tutte le informazioni aggiornate riguardo il contratto collettivo che ti aiuteranno a risolvere eventuali dubbi.

 

Condividere